E’ un diciannovenne, del quale non è stato reso noto il nome, il responsabile dell’omicidio di Francesco Augieri, il 23enne accoltellato a morte lo scorso 22 agosto a Diamante. Il diciannovenne si è costituito nel carcere di Secondigliano a Napoli. Il giovane, sulle cui tracce erano i carabinieri della Compagnia di Scalea, con il coordinamento del Procuratore di Paola, Pierpaolo Bruni, presentava ferite al volto che avvalorano il suo pieno coinvolgimento nella lite nata per futili motivi nelle vie antistanti il centro storico di Diamante.

La procura della Repubblica di Paola, sta cercando di definire compiutamente i ruoli degli altri soggetti coinvolti nella vicenda.