Centinaia di posti di lavoro a rischio, tra Napoli e Catania, a causa della decisione di Auchan Retail Italia di interrompere le attività commerciali nei due punti vendita del Sud. In una nota l’azienda spiega di avere, nel caso dell’ipermercato di Napoli, “definito un accordo preliminare per affittare il ramo d’azienda alimentare ad un noto imprenditore locale”, operazione che “potrà garantire continuità occupazionale per una parte dell’attuale organico”.

La decisione ha scatenato numerose reazioni, anche della Regione Campania che con gli assessori Lepore e Palmieri si è attivata per chiedere “l’apertura di un tavolo presso l’unità di crisi nazionale”, finalizzato a scongiurare la chiusura. Nell’ipermercato partenopeo erano impiegati 153 lavoratori.

La segreteria nazionale UilTucs, che esprime “solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori”, fa sapere di non essere stata avvertita della chiusura dei due punti vendita.