”Se permangono il clima respirato nell’ultimo incontro con il ministro De Vincenti e la cooperazione istituzionale messa in campo da quando si è insediato il presidente Gentiloni, credo che possiamo chiudere l’accordo su Bagnoli in estate, anche prima di ferragosto”.

Questo l’auspicio espresso dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a 24 ore dalla sentenza del Consiglio di Stato. De Magistris ha evidenziato come la sentenza ”ci incoraggi ad andare in questa direzione e dia a tutti la consapevolezza che il rispetto delle norme è fondamentale”.

Per il sindaco, la strada ”ideale” per l’ottenimento del risultato sarebbe ”un intervento normativo che superi il commissariamento e il ritorno a intese normali dove si siedono attorno a un tavolo il presidente del Consiglio, il presidente della Regione e il sindaco, ma – ha sottolineato – questa è una decisione che compete alla volontà del Governo. Noi abbiamo buon senso e voglia di arrivare all’obiettivo finale”.