ROMA – Ha un limite, Banti, lo ha confermato: non riesce a “leggere” le partite, ecco perché poi rischia di sbagliare provando a fare quello che fanno gli altri. Va bene lasciar giocare, ma se il livello d’accettazione non è quello di altri colleghi, inutile insistere. Perdona tanti falli, tanti gialli (Sturaro almeno una ammonizione l’avrebbe meritato, ha fatto tanti falli), dimostra poca intelligenza “calcistica” nel capire il momento. Per sua fortuna la Juve indirizza subito la partita, che per due volte rischia di sfuggirgli via dalle mani. Per sua fortuna non ci sono episodi nelle aree di rigore.

Primo tempo
30” – Rincon su Hamsik, intervento molto deciso: sono passati appena 30 secondi, va bene, ma….
12’ – Milik di tacco per Insigne, nell’occasione capitata a Callejon: lo tiene in gioco Bonucci.
17’ – Koulibaly stende Dybala che resta a terra, Hamsik prova a rialzarlo con grande energia, Banti guarda solo…
22’ – Molto bravo l’assistente Dobosz: Higuain è di un pelo oltre Chiriches. Ma proprio un pelo…
30’ – S’accende la mischia per una simulazione di Cuadrado: avesse, Banti, ammonito il bianconero (non è questa la strada per guadagnare autorevolezza), non sarebbe successo nulla. Invece arrivano tutti alle mani, e Insigne va giù per una gomitata di… Koulibaly, che voleva liberarsi di Sturaro.

Secondo tempo
6’ – Rincon di spalla ma sulla schiena di Koulibaly: il bianconero era già ammonito.
34’ – Dani Alves con una spallata (piccola) mette fuori tempo Mertens al limite dell’area.
37’ – Dani Alves su Diawara: corretto dare vantaggio, ma poi doveva scattare il giallo. Invece…
43’ – Dani Alves in ritardo su Diawara: ammonito.

fonte: corriere dello sport