Domani ci aspetta una partita importante e difficilissima, sarà determinante anche la spinta del nostro pubblico“. Maurizio Sarri presenta così il match di domani contro il Feyenoord. Le prime parole del tecnico, però, sono di in bocca al lupo per Milik.

Da parte mia e di tutta la squadra va un grosso augurio ad Arek. Stava tornando in grande condizione, a Ferrara ha disputato un finale di gara di personalità arrivando 3 volte alla conclusione in area. Ci spiace tanto ma non dobbiamo piangerci addosso e proseguire sulla nostra strada”.

Poi spazio all’impegno di domani. “Giocheremo contro un avversario che ha fisicità e qualità. Il Feyenoord in campionato sta facendo bene, è davanti ad una formazione di tutto riguardo quale è l’Ajax”.

“Ieri ho trascorso la giornata a guardare i video delle loro gare e vi garantisco che è una squadra molto forte soprattutto in fase offensiva. Attaccano in massa e coniugano uomini di talento a calciatori esperti. Ci creeranno certamente problemi e dovremo essere pronti a lottare”.

“Il risultato dipende molto dalla prestazione, se riusciamo ad esprimerci ai massimi livelli allora è più facile raggiungere l’obiettivo. Il Feyenoord ha grande dinamismo, bisognerà cercare di comandare il gioco e tenerli lontano dalla nostra area”.

Sul momento azzurro: “La squadra caratterialmente è cresciuta. Negli anni passati davanti alle avversità ci afflosciavamo, mentre adesso riusciamo a reagire con decisione. Sotto il profilo mentale abbiamo qualcosa in più e speriamo di confermarlo anche in futuro”.

Ha pensato ad alternative offensive in assenza di Milik? “Rispetto all’anno scorso siamo più pronti all’emergenza, perchè abbiamo più punti di riferimento ed un gioco collaudato. In rosa ci uomini capaci di poter interpretare più ruoli e dobbiamo fare leva sulle nostre forze. D’altro canto anche in altre squadre se si dovessero verificare infortuni sarebbero nelle nostre stesse condizioni. Il gruppo è forte e domani cercheremo di dare il massimo anche per Arek”

Siamo sereni e fiduciosi per domani. La sfida sarà difficile ma vogliamo disputare una grande partita”. Jorginho deciso e determinato nella conferenza stampa alla vigilia del match contro il Feyenoord.

Domani dobbiamo esprimere il nostro calcio, il Feyenoord è un avversario molto impegnativo e sappiamo che dovremo fornire una prestazione super”.

“Siamo consapevoli che dipenderà molto anche da noi. La strada del gioco è quella che meglio di ogni altro può condurci al successo. Contro la Spal abbiamo dimostrato di essere cresciuti anche come carattere e mentalità”.

“La squadra ha acquisito maggiore sicurezza, giochiamo insieme da tanto tempo ed abbiamo dei meccanismi collaudati. Bisogna proseguire così. Domani il San Paolo ci spingerà come sempre e speriamo di offrire una gara spettacolare”.

Sul suo momento: “Sto bene, lavoro molto anche sotto il profilo fisico e so che devo migliorare ulteriormente. Il mio obiettivo è arrivare al top e so che la strada che sto percorrendo è quella giusta”.

Poi il messaggio per Milik: “Ci spiace tantissimo, Arek stava raggiungendo la condizione migliore ed è un vero peccato si sia infortunato. Sono cose che purtroppo nel calcio capitano. Noi siamo al suo fianco e domani cercheremo di fare un gran risultato anche per dedicarlo a lui”.