NAPOLI – La trasferta gli era stata vietata, ma alcuni tifosi del Feyenoord non si sono arresi e hanno raggiunto lo stesso Napoli, per la partita di Champions in programma al San Paolo stasera. Nella serata di ieri i primi problemi in città: gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato tre tifosi giunti in città malgrado il divieto di vendita dei biglietti ai cittadini olandesi disposto dalla questura.

AGGRESSIONE – La volante è intervenuta in via dei Fiorentini, non lontano dalla Questura a seguito della segnalazione della presenza di alcune persone moleste. Giunti sul posto, i poliziotti, all’interno dell’auto, sono stati oggetto del lancio di alcune pietre e di una pianta. Gli agenti, nel tentativo di bloccarli sono stati aggrediti e dopo una colluttazione sono stati feriti. I tre, tutti 21enni, sono stati arrestati e verranno condotti nel carcere di Poggioreale. Saranno processati per direttissima.

L’APPELLO – Il Feyenoord, intanto, attraverso un comunicato ufficiale ha chiesto ai propri tifosi di non presentarsi al San Paolo. “Ce lo chiede la polizia e l’Uefa” si legge sul sito.  “I biglietti in possesso dei tifosi olandesi saranno confiscati e i possessori potrebbero essere fermati e multati”.