Meritiamo il primo posto perchè siamo stati, a mio avviso, la migliore squadra del Girone come espressione di gioco“. Maurizio Sarri soddisfatto e anche fiero del suo Napoli. Il tecnico azzurro parla chiaramente di primato storico:

Volevamo regalare una grande gioia ai nostri tifosi, ci siamo riusciti e possiamo ben dire di essere entrati nella storia del Club, perchè mai il Napoli aveva vinto il proprio Girone di Champions”.

“Siamo venuti qui senza fare calcoli, ci interessava nulla di ciò che faceva il Besiktas perchè eravamo convinti e fiduciosi di prenderci noi la qualificazione con le nostre forze”

“Abbiamo comandato il gioco e soprattutto nel secondo tempo abbiamo creato un gran numero di palle gol. Mi spiace solo aver subìto gol nel finale. L’esperienza ci ha già insegnato che a questi livelli ogni errore può essere fatale, ma la squadra è giovane e certamente crescerà”.

“La nostra soddisfazione oggi era quella di vincere perchè, ripeto, ritengo il Napoli la squadra che ha mostrato di essere più forte e la migliore in questo gruppo”.

“Siamo riusciti ad imporre il nostro gioco anche su un campo difficilissimo come questo di Lisbona. Devo dire che ho visto la squadra pronta e concentratissima, io personalmente ero tranquillo ed ho dormito anche serenamente perchè confidavo in una grande prestazione”.

“Unico neo è stato il finale, ero inferocito per il gol preso così ingenuamente, perchè meritavamo di chiudere con zero gol al passivo per come è andata la gara. Avevamo palla noi a 3 minuti dalla fine ed invece di gestirla abbiamo passato il pallone indietro a 70 metri su un difensore senza copertura. Sono peccati di inesperienza che dovremo risolvere in fretta”.

Che avversario preferirebbe agli ottavi? “Io da domani pensi solo al Cagliari, non mi interessa di chi affronteremo in Champions perchè adesso ci attende un match insidioso, che si giocherà domenica alla mezza per giunta in un orario anomale. Dopo il successo di stasera è a Cagliari che mi aspetto una prova di maturità”