NAPOLI – “La violenza maschile sulle donne assume molteplici forme e modalità, sebbene la violenza fisica sia la più facile da riconoscere. La violenza può coinvolgere tutte le donne e non è solo fisica o sessuale ma molto più spesso è economica e psicologica , stimolare il dibattito ed il confronto su questo argomento è un piccolo contributo a cambiare i comportamenti delle persone, soffermando l’attenzione sugli aspetti di ordine socio-culturale che sono all’origine della violenza”.

Lo ha detto Antonella La Porta presidente della Fiddoc (Federazione italiane donne dottori commercialisti ed esperti contabili), presentando il workshop “Dalla violenza al dialogo. Relazioni di rete e supporto collaborativo per le donne che subiscono violenza” che si terrà oggi alle ore 16,00 nella sala conferenze dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta.

“Di fronte alla cronaca quotidiana di violenze ai danni delle donne è necessario mirare a garantire strategie continuative ed efficaci nel tempo – ha sottolineato Moretta -, realizzare un sistema di monitoraggio dell’utilizzo dei fondi antiviolenza e nuove e più efficienti forme di assistenza a sostegno alle donne”.

Interverranno al dibattito Carmela Pagano, prefetto di Napoli; Roberta Gaeta, assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli; Daniela Farone, presidente del Soroptimist Napoli Vesuvius; Rosaria Bruno, presidente dell’osservatorio sul fenomeno della violenza sulle donne del Consiglio Regionale della Campania, Filomena Buonocore, Docente Università Parthenope Napoli; Elisa Manacorda, Esperta in tematiche e narrativa di genere; Pamela Ursoleo, dell’Associazione “A Voce Alta Salerno- Time out- Centro per uomini Maltrattanti”; Daniela Fevola, Referente Regionale DIRE; Valentina Grassi, Docente Università Parthenope Napoli; Antonella Regine, avvocato penalista Foro di Napoli; Patrizia Gargiulo, Presidente Donne per il sociale Onlus. La conclusione dei lavori sarà affidata alla crimonologa Antonella Formicola e alla segretaria della Fiddoc, Bianca Bosco.

L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con il Soroptimist Napoli Vesuvius, l’Osservatorio sul fenomeno della violenza sulle donne del Consiglio Regionale della Campania, con il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Odcec partenopeo.