La cover del libro Le Costellazioni dello Zodiaco in Alchimia di Alessandro Orlandi

Sarà la libreria Iocisto, in via Cimarosa 20, ad ospitare giovedì 20 settembre, a partire dalle 18, la presentazione napoletana del volume “Le costellazioni dello zodiaco in Alchimia” (Stamperie del Valentino) di Alessandro Orlandi. Appuntamento, cui prederanno parte, oltre all’autore anche Laura Miriello e il giornalista Michelangelo Iossa, in veste di moderatore. Un viaggio attraverso il significato alchemico delle dodici costellazioni dello zodiaco, che si avvale anche dell’interpretazione di alcuni bassorilievi che ricorrono sui portali delle principali cattedrali gotiche francesi. “Le costellazioni dello zodiaco in Alchimia” rappresenta, infatti, un intrigante approfondimento sulle strette interconnessioni tra influssi astrologici e Alchimia nella determinazione della personalità umana. Un invito a una presa di coscienza di meccanismi nei quali è possibile – volendo – interferire riappropriandosi di sé. Un lavoro intenso e rivelatore per tutti coloro che alla supina accettazione degli eventi intendono sostituire il protagonismo nel proprio vissuto. Alessandro Orlandi, matematico, museologo e musicista, dopo la laurea in Matematica ha svolto ricerche per conto del CNR all’Università di Pisa. Dal 1986 al 2006 ha insegnato matematica e fisica presso il liceo Visconti di Roma, dove per vent’anni è stato curatore dell’ex-Museo Kircheriano. Da sempre appassionato di storia delle religioni, simbolismo e tradizione ermetica, ha scritto numerosi articoli e tenuto conferenze su questi argomenti. Nel 1998 con Alberto Camici per Appunti di Viaggio pubblica “La fonte e il cuore. Cristianesimo e iniziazione”, con Irradiazioni ha pubblicato nel 2003 “Dioniso nei frammenti dello specchio” e nel 2007 “Le sette teste del drago, favola alchemica ispirata ai Misteri di Mitrhra”. Nel 2010 per Mimesis ha pubblicato “L’oro di Saturno. Saggi sulla tradizione ermetica”. Nel 2007 ha fondato la casa editrice La Lepre Edizioni.