“Prosegue il censimento delle strutture balneari accessibili a tutti e, purtroppo, arrivano nuove segnalazioni riguardanti le spiagge off limit per le persone a ridotta mobilità. Un video registrato presso il lungomare di Pioppi, con l’ennesima passerella precaria in legno che dovrebbe servire i disabili, dimostra ancora una volta la scarsa attenzione che viene data al tema dell’accessibilità e dei servizi alla persone in una regione come la nostra che dovrebbe misurarsi proprio sul turismo di qualità per rilanciare la propria economia” Lo denuncia il consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli.

“ Sono rimasto un po’ male – afferma al telefono Ettore, autore del video – perché mi avevano detto che la spiaggia di Pioppi fosse accessibile e proprio per questo avevo deciso di prendere casa qui; avevo avuto modo di parlare telefonicamente anche con il sindaco, Stefano Pisani, che mi aveva rassicurato di aver risolto il problema”.

“Forte è stata la mia delusione quando ho constatato come avesse provveduto l’amministrazione comunale a rendere accessibile la spiaggia – prosegue Ettore. Una prima rampa in cemento difficile da percorrere in discesa e impossibile da percorrere da solo in salita perché troppo pendente; l’allungamento con due tavole di legno, poi, non consente accesso al mare. Stiamo parlandi di un litorale che ha ottenuto la bandiera blu, si potrebbe fare di più. Oggi riesco ad arrivare in acqua non in maniera autonoma. Le passerelle in legno sono state sostituite con quelle in plastica su mio suggerimento. Ma di autonomia nemmeno a parlarne. Posso fare il bagno solo grazie all’aiuto dei miei amici ma ormai sono qui e mi devo arrangiare.”

“Non mi sono mai sentito così disabile come qui – conclude amaramente Ettore – e ho saputo che a fine agosto toglieranno anche le passerelle di plastica. Solo chi può permettersi i lidi privati potrà trovare una valida alternativa”.