Operazione antiracket nel Napoletano: i carabinieri hanno arrestato quattro persone ritenute vicine al clan Capasso-Castaldo ed un 28enne di Brusciano (Napoli). Mettevano in atto da tempo estorsioni; vittima un imprenditore di Marigliano (Napoli).

Sono stati i militari della stazione di Marigliano ad eseguire le ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dalla Dda di Napoli nei confronti dei quattro affiliati al clan: sono ritenuti responsabili di estorsione aggravata da finalità mafiose in concorso. I carabinieri hanno tratto in arresto anche una quinta persona ritenuta responsabile di estorsione aggravata da finalità mafiose commessa ai danni dello stesso imprenditore: è un 28enne di Brusciano.(ANSA).