É boom di presenze, a Napoli, che fa registrare, secondo in dati forniti da Federalberghi, un +8% nel primo semestre dell’anno. “Un inizio di stagione difficile”, secondo il presidente degli albergatori partenopei, Antonio Izzo, compensato dal recupero registrato negli ultimi tre mesi.

Sempre secondo il report della federazione, nel primo semestre 2016, la città che vive all’ombra del Vesuvio ha fatto registrare oltre il 73% di occupazione media camere (+8% rispetto allo scorso anno, quando il dato fu del 65%) e un incremento anche del pernottamento medio che raggiunge i 2 giorni (1,8 nel 2015).

“Un risultato che non si vedeva da anni – sottolinea Federalberghi – che fa ben sperare per il futuro. L’auspicio è consolidare questo trend cercando, allo stesso tempo, di sviluppare turismo nei mesi più deboli (gennaio, febbraio, novembre)”.