La cover del libro "Fiori d'agave"

Sarà presentata domani, venerdì 25 novembre, alle 17.30, nella sala consiliare dell’VIII Municipalità di Scampia, in viale della Resistenza, l’ultima fatica letteraria Rosario Esposito La Rossa, da poco nominato dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, Cavaliere dell’Ordine al Merito, dal titolo “Fiori d’agave – storie di straordinaria Scampia” pubblicato da Coppola editore.
“L’agave sboccia una sola volta nella vita, alcune volte dopo 100 anni. I suoi fiori sono i più grandi del mondo, alti anche 9 metri. In queste pagine si racconta una Scampia che non fa notizia, l’umanità di un posto divenuto marchio” ci spiega l’autore “si raccontano i Fiori d’Agave sopravvissuti all’ultima guerra di camorra. Racconti che hanno come protagonisti gli invisibili, le storie di quelli che non finiranno mai in prima pagina. Ragazzi, mamme, detenuti, tossici, bambini, spacciatori, maestri, la resilienza di un quartiere che prova ad uscire fuori a testa alta, con dignità. Vite raccontate senza giudizio, sogni e bisogni narrati da un altro punto di vista, dall’interno, senza l’obbligo di fare audience”.
Fiori d’Agave è un libro multimediale rivolto principalmente ai giovani. È possibile ascoltare una playlist di spotify con oltre 30 brani musicali attraverso un qr code, sempre con lo stesso sistema sarà possibile, con il proprio smartphone ascoltate un telefonodramma, una storia raccontata attraverso 10 telefonate. Inoltre tramite un apposito tagliandino tutti quelli che acquisteranno il libro potranno godere di un caffè sospeso offerto dalla casa editrice in bar convenzionati. Il volume edito dalla Coppola editore, casa editrice recentemente rilevata dallo stesso autore, è stampato su carta riciclata certificata, con inchiostri non inquinanti e colle senza plastificanti, ha anche il bollino Prodotto Pizzo Free, cioè libro realizzato da un’azienda che non paga il pizzo.
La prefazione del volume è stata scritta da Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli, che accompagnerà il giovane scrittore durante la presentazione.
Fiori d’Agave sembra dirci: “Possiamo fare tutti i progetti della legalità, provare a fare i superman di strada, trasformare i ragazzi a modo nostro, ma se non conosciamo le storie, i vissuti, i perché, lasceremo sempre i più deboli un passo indietro”.