Finanzieri del I Gruppo Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di circa 78.000 € nei confronti di un ex dipendente di banca e della moglie. Il responsabile riceveva somme di denaro dagli investitori, che, dopo aver compilato e sottoscritto dei moduli, ricevevano delle quietanze, risultate poi fittizie, dell’istituto finanziario interessato a comprova dei versamenti delle somme da investire. Le vittime si accorgevano di essere state raggirate solo dopo aver chiesto la restituzione alla banca del denaro che avevano ritenuto d’investire.