L’Aula del Senato ieri ha dato la fiducia al governo Conte. I sì sono sono stati 171, 117 i no, 25 gli astenuti. Oggi sarà la volta della Camera. Tre senatori a vita si astengono sul voto di fiducia, mentre due sono in congedo: Giorgio Napolitano e Carlo Rubbia. E Renzo Piano è assente.

Si sono astenuti Mario Monti, Giuliana Segre, Elena Cattaneo. “E’ andata molto bene anche per quanto riguarda i numeri”, ha detto il premier commentando con i cronisti fuori di Palazzo Madama.

Conte ironizza poi con Renzi sul suo essere “collega” in quanto premier non eletto e ai giornalisti che lo attendono fuori Palazzo Madama replica: “E’ professore lui?”.

Accompagnando le parole con una smorfia eloquente.