È in arrivo, fin dalle prossime ore, il freddo intenso, con neve anche in pianura. I metereologi sono concordi: dopo un Natale caratterizzato da temperature miti, nel fine settimana arriverà un impulso polare dal Nord Europa che porterà maltempo, con prime nevicate anche fino in pianura sul Nord Italia nella giornata di domani, sabato, specie tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia entro fine giornata.

Secondo 3bmeteo la neve interesserà città come Milano, Brescia, Padova, Venezia, Bologna, ma in genere gli accumuli saranno modesti, ed entro i 5 centimetri, salvo che tra Veneto e Friuli dove localmente gli accumuli potrebbero essere maggiori. Anche gli ultimi giorni dell’anno si prospettano gelidi su gran parte del Paese a causa di venti molto freddi in arrivo direttamente dalla Siberia e dalla Russia che faranno piombare le temperature fino a -12/-15 gradi a 1500 metri non solo sulle Alpi ma anche sull’Appennino, il tutto accompagnato da forti venti di grecale.

«Avremo così – spiega il metereologo Edoardo Ferrara – fino a Capodanno altre nevicate sul medio versante adriatico a tratti fino al litorale dalla Romagna al Molise, ma rovesci di neve a quote collinari sono attesi anche su tutto il Sud, persino in Sicilia e sulla Sardegna orientale, con fiocchi a tratti anche in pianura sulle interne di Campania, Puglia e Basilicata. Bel tempo prevalente al Nord e sulle centrali tirreniche ma clima molto freddo, gelido in montagna».