“Il nuovo Pronto Soccorso del Santa Maria delle Grazie è un punto d’eccellenza per il nostro territorio. Questo presidio accoglie non solo gli utenti dell’area flegrea, ma tutti i cittadini della fascia costiera che va da Castelvolturno a Pozzuoli. Ora però bisogna garantire servizi di qualità eccellente. E l’ho chiesto al presidente Vincenzo De Luca. Il Santa Maria delle Grazie, nel rispetto del piano ospedaliero, ha bisogno di investire in medicina di urgenza, per completare le dinamiche assistenziali, soprattutto per quei pazienti critici provenienti dal pronto soccorso. E poi bisogna implementare i servizi esistenti e programmare nuovi organici”.

Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia intervenendo questa mattina, assieme al governatore della CampaniaVincenzo De Luca, all’inaugurazione del nuovo pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie. I lavori per la nuova struttura, che si sviluppa su 1150 metri quadrati (rispetto ai 400 della precedente), sono durati due anni ed hanno riguardato anche il consolidamento antisismico. Il nuovo Pronto Soccorso è stato pensato con tutti i servizi occorrenti ai moderni reparti di accettazione ed urgenza, con tre sale di attesa differenziate, due box di valutazione triage, tre sale di trattamento dei codici rosso, giallo e verde, una radiologia interna ed altri servizi. Tutti i percorsi sono stati informatizzati con postazioni dotate di schermi touch, capaci di permettere ai sanitari di inserire direttamente nella cartella clinica del paziente le informazioni relative alla sua salute, agli esami diagnostici effettuati e alla terapia praticata.
Nel nuovo Piano Ospedaliero  Regionale è previsto che il Santa Maria delle Grazie passi dagli attuali 210 posti letto ai programmati 364.