Un abruzzese d’adozione di 33 anni, Fabio Melanitto, è stato ucciso con cinque colpi di pistola in strada, a Città del Messico, mentre in sella alla sua moto aspettava la fidanzata sotto casa. Un delitto che ha scosso le comunità di Ripa Teatina e Francavilla al Mare (Chieti), dove abitano il fratello e la sorella. Il giovane, figlio di due molisani, era nato a Caracas e in Messico lavorava nelle discoteche, di cui era direttore. Due mesi fa aveva fatto richiesta di residenza a Ripa Teatina. Divorziato e padre di una ragazza, da poco era fidanzato con una venezuelana. Secondo la polizia locale il delitto sarebbe di natura passionale. (

Fonte: https://www.agi.it/cronaca/italiano_ucciso_in_messico_con_5_colpi_pistola_per_motivi_passionali-4320401/news/2018-08-28/