CASERTA – A due giorni dalle elezioni politiche, i partiti tirano le somme e lanciano lo sprint finale. Vincenzo Laudiero, candidato nella lista “Noi con l’Italia” alla Camera dei deputati nel collegio Caserta-Aversa-S. Maria Capua Vetere, ha voluto lanciare l’ultimo appello al voto.

“La prima domanda che mi viene fatta dalle persone che mi conoscono come professionista è: ma chi te lo ha fatto fare? Perché tu ti imbarchi in una cosa del genere, a Caserta dove tu lavori e conosci perfettamente che è un territorio difficile? Ebbene – dichiara il commercialista – la sfida è questa.

La sfida della società civile è quella di rimboccarsi le maniche e provare a risolvere i problemi. Se noi non immaginiamo questa come sfida, la politica a che la lasciamo? La lasciamo a chi ne fa un mestiere per sbarcare il lunario o la lasciamo a chi ha necessità di avere un mensile perché diversamente non lo avrebbe?

Io non ci sto. Io con tutte le persone che sono in “noi con l’Italia” abbiamo idea che la società civile deve riavvicinarsi alla politica, noi tutti dobbiamo riavvicinarci alla politica come una cosa pulita, come una cosa che va difesa come un patrimonio da consegnare ai nostri figli.

E’ necessario che ciascuno di voi faccia capire che l’impegno di Noi per l’Italia è un impegno della società civile, non è un impegno di chi promette cose che non può mantenere e non è un impegno di persone che conoscono i problemi e non conoscono le soluzioni. Noi abbiamo soluzioni e problemi: avere solo problemi è evidente che è ben poca cosa. Vi invito in questi ultimi giorni a convincere i vostri amici e a far comprendere che il voto utile è il voto solamente della parte moderata, è il voto di chi mette i propri figli e i propri cari al centro della propria lotta politica.

Diversi obiettivi non ci interessano. Ci interessa invece continuare a credere in un futuro per il nostro paese e se siamo qua noi ci crediamo”, ha concluso Laudiero