Al teatro Sannazaro Lino Volpe, definito “Cantastorie d’altri tempi”, da venerdì 27 gennaio 2017, è il protagonista di “Scala napoletana”, un racconto appassionante e divertente, una favola piena di colpi di scena, che proietta il pubblico tra i vicoli della Napoli bombardata durante la seconda guerra mondiale.
L’artista, in questo spettacolo, narra e interpreta più personaggi, muovendosi tra dialoghi fitti, e momenti divertenti. Uno spettacolo che ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica ospitato da prestigiose sale tra le quali il teatro San Babila di Milano e il teatro dell’Orologio di Roma. La colonna sonora, eseguita dal vivo, accenna classici della canzone napoletana e musiche scritte appositamente, per sottolineare i momenti più importanti dello spettacolo.
«È uno spettacolo super collaudato – dichiara Volpe – è un monologo che racconta di quattro scugnizzi e che parte dalla Seconda guerra mondiale e arriva fino agli anni ’80. È una storia ambientata a Vico tutti i santi, che è la zona dove sono nato. Un vicolo emblematico, un vicolo che è tutto il mondo». La colonna sonora, eseguita dal vivo, accenna classici della canzone partenopea e musiche scritte appositamente, per sottolineare i momenti più importanti dello spettacolo. Ad accompagnare Lino Volpe sul palco saranno alla chitarra Franco Ponzo, alle percussioni Emidio Ausiello e alla fisarmonica Sasà Piedepalumbo.