É morto davanti al padre, a 16 anni, mentre erano insieme in un centro scommesse di Cardito, in provincia di Napoli. Una morte determinata da un malore.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, il ragazzino, che sembra soffrisse di asma, ha iniziato a sentirsi male mentre era in compagnia del padre. Gli operatori del servizio di emergenza del 118 hanno provato a rianimarlo ma è stato inutile. Il magistrato non ha disposto l’autopsia; la salma è stata affidata alla famiglia.