MARANO – Si era offerto di accompagnare la cugina di 22 anni a casa, nella notte tra Natale e Santo Stefano, al termine di una serata in discoteca. Poi, quando è rimasto solo con lei in auto, l’ha violentata approfittando anche dei riflessi rallentati della ragazza, che aveva bevuto qualche drink bevuto nel locale. I carabinieri hanno fermato un giovane di 25 anni – con l’accusa di violenza sessuale aggravata, lesioni e minacce alla 22enne se avesse raccontato cosa era accaduto – che è stato incastrato da alcuni messaggi che gli inquirenti hanno trovato sul cellulare e dalle testimonianze degli amici della vittima.

fonte: corriere del mezzogiorno