Un caporal maggiore dell’esercito inquadrato nell’operazione Strade Sicure, si è tolto la vita ieri a Palazzo Grazioli, la residenza romana si Silvio Berlusconi. Lo fa sapere il sito GrNet.it.

Durante il turno pomeridiano, intorno alle 15, il giovane – originario di Angri (Salerno) e proveniente dal 1/o Reggimento Granatieri di Sardegna – sarebbe entrato in un bagno del palazzo portando con sè la pistola d’ordinanza e si sarebbe sparato in testa.