Antonio Palmese, Eva Grimaldi, Nancy Coppola e Francesco Testi

“Il mio uomo perfetto”, la pink comedy napoletana approdata il 15 marzo al cinema, apre con il sold out nelle sale campane, entrando nella classifica dei 20 film più visti in Italia negli ultimi giorni. Sua, anche la migliore media nazionale, nonostante sia uscita in meno di 50 sale. Il lungometraggio prodotto dalla Evo Films, neofita società di produzione fondata dalla cantante napoletana Nancy Coppola – anche attrice protagonista del film – e dal regista Nilo Sciarrone, sta dunque registrando ottimi risultati:  “La dimostrazione che la buona volontà e le buone intenzioni vincono su tutto”, commenta  Nancy, reduce da un tour che l’ha portata a introdurre le proiezioni in Sicilia, Puglia e Lazio. L’artista, domani 21 marzo sarà al cinema Stabia Hall di Castellammare (alle 20.15) e al multisala Corallo di Torre del Greco (alle 21.30), mentre il 23 marzo sarà al cinema Metropolitan di Napoli (alle 20.30). La pellicola scritta da Giuliana Boni, anche ideatrice del soggetto, racconta di Antonietta (Nancy Coppola), una giovane e bella donna napoletana, barista, sognatrice, creativa e, soprattutto, single in cerca dell’uomo ideale, del principe azzurro in grado di garantirle una bella vita. La affiancano in questa ricerca: il migliore amico gay, nonché compagno “di bancone”, Mariano; la sua amica del cuore, Patrizia; e, ovviamente, i suoi genitori (napoletano verace il padre, veronese doc la madre interpretata da Eva Grimaldi). Ogni giorno Antonietta scruta i comportamenti degli uomini che vanno a sorseggiare un caffè o a consumare un veloce pasto presso il bar dove lavora: tra questi il dottor Stralti (interpretato da Francesco Testi), brillante manager di un’azienda i cui uffici sono ubicati nei pressi del bar, e Federico (Antonio Palmese), un giovane operaio affascinato dalla bella barista. Chi di loro sarà il suo uomo ideale? Un film per inguaribili romantici, per chi ama ridere, per chi ama Napoli, la semplicità e i valori della gente del Sud.