Zona di Allerta: 1 Fenomeni rilevanti: precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità. Venti localmente forti con raffiche nei temporali. Mare localmente agitato.
Livello di allerta e livello di criticità: arancione (moderata)
Tipologia rischio: i
drogeologico diffuso
Principali scenari d’evento ed effetti al suolo – IDROGEO: instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); possibili cadute massi in più punti del territorio.

Specifica delle “Zone d’Interesse” all’allerta:

Zona 1: Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana;
Zona 2: Alto Volturno e Matese;
Zona 3: Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;
Zona 4: Alta Irpinia e Sannio;
Zona 5: Tusciano e Alto Sele;
Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento;
Zona 7: Tanagro;
Zona 8: Basso Cilento.

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/3%252F0%252F2%252FD.eb9f1193151f82f5fa6e/P/BLOB%3AID%3D34364/E/pdf