NAPOLI – Non subito, ma a giugno, Amato Ciciretti sarà un giocatore del Napoli. L’attaccante esterno del Benevento è in scadenza a nel 2018 con il club sannita, ma rimarrà in Campania per le prossime cinque stagioni. L’accordo è stato trovato in mattinata tra il ds Giuntoli e il suo procuratore, Vincenzo Pisacane. C’è una flebile speranza, per Sarri, di avere Ciciretti a disposizione già da gennaio, ma risulta difficile che il presidente del Benevento, Vigorito, possa concederlo subito a De Laurentiis, con il quale ha avuto qualche frizione.

IL PRIMO CONTATTO UN ANNO FA – Il club azzurro seguiva Ciciretti già da un po’ di tempo: a novembre del 2016 il giocatore fu avvistato sul lungomare di Napoli mentre mangiava una pizza con Giuntoli. Sul suo ruolo nella rosa azzurra non ci sono dubbi: potrà essere una valida alternativa a Insigne Callejon. Romano classe ’93, mancino di piede, può giocare su entrambe le fasce. Quest’anno ha messo a segno 2 reti in 11 presenze: una all’esordio in Serie A del Benevento con la Sampdoria al Ferraris, l’altra con un grande calcio piazzato allo Juventus Stadium.