ROMA – Aurelio De Laurentiis ritrova per la prima volta Edinson Cavani da avversario in una partita ufficiale. La sfida con il Paris Saint Germain assume anche per questo una valenza speciale e il numero 1 del Napoli ha raccontato le sue sensazioni alla televisione francese RMC Sport 1. «Cavani è sempre il mio cuore – ha raccontato – L’ho preso da Palermo e l’ho portato a Napoli. Con noi ha imparato a essere un vero attaccante, ha sempre fatto più di 30 gol a stagione, ha rappresentato molto bene il Napoli, anche in Champions League. Siamo sempre stati amici».

RITORNO – De Laurentiis strizza l’occhio a un eventuale ritorno del Matador«E’ un fuoriclasse. A Napoli la porta per lui sarà sempre aperta.

Il giorno che Cavani accetterà uno stipendio più basso, e deciderà di voler vivere con i suoi due figli, sarà il benvenuto. Con Ancelotti sarebbe l’attaccante perfetto. Il problema è che i giocatori hanno la squadra nel cuore e il portafoglio in mano. A volte non siamo stati d’accordo ma non sono mai stato arrabbiato con lui».