NAPOLI – Stadio San Paolo, ore 16.58, forse abbiamo capito chi è la vera anti-Juve. La Roma ruggisce a Fuorigrotta e batte il Napoli, che non perdeva in casa dal 31 maggio 2015 con la Lazio (2-4). Lo fa con un Dzeko in formato maxi e autore dei suoi primi gol fuori casa (2). Lo fa anche con Salah, che chiude i conti sul 3-1 a cinque dalla fine, dopo il gol di Koulibaly che aveva riacceso le speranze azzurre. E ora, al secondo posto, c’è la squadra di Spalletti, in attesa dei risultati di Lazio, Chievo e Milan. Per Sarri è la seconda sconfitta consecutiva, dopo il ko di Bergamo con l’Atalanta. fonte: corriere dello sport