Sparatoria nei pressi di Notre Dame di Parigi. La polizia sta facendo evacuare l’area. Gli agenti hanno sparato su un uomo sulla spianata davanti alla cattedrale parigina di Notre-Dame che, secondo le prime informazioni, ha tentato un’aggressione a colpi di martello nei confronti di un agente della polizia municipale, ferendolo un maniera non grave.  I colleghi dell’agente aggredito hanno aperto il fuoco contro l’uomo, neutralizzandolo. L’aggressore è stato ferito.

La situazione nella piazza di Notre-Dame, ha fatto sapere la prefettura di Parigi in un tweet, è poi tornata sotto controllo. L’autore dei fatti è stato “neutralizzato” e trasferito in un ospedale.

La sezione antiterrorismo della procura di Parigi ha aperto un’inchiesta su quanto avvenuto. Circa 900 persone sono bloccate all’interno della cattedrale di Notre-Dame dalla polizia, che sta setacciando il quartiere dell’ile de la Cité, in pieno centro di Parigi, alla ricerca di eventuali complici dell’aggressore. “Sono calmi, abbiamo spiegato loro la situazione e stiamo aspettando di poter uscire”, ha spiegato alla tv BFM una esponente della diocesi incaricata della comunicazione, che si trova anche lei all’interno della chiesa.

Il poliziotto rimasto ferito – ha detto il segretario generale del sindacato di polizia Unité Sgp Police-Fo – è stato “colpito alla testa” con un martello “in modo non grave”. Un suo collega ha subito risposto sparando all’aggressore.