Per Pokemon Go, il nuovo gioco per smartphone che sta spopolando in diversi Paesi, arriva la prima intesa commerciale. Stando a un’indiscrezione riportata dal Wall Street Journal, l’applicazione si appresta a debuttare in Giappone in partnership con McDonald’s. L’annuncio potrebbe arrivare già domani, insieme all’introduzione del gioco nel Paese asiatico. In base all’accordo, i ristoranti nipponici della catena di fast food saranno luoghi chiave per catturare i mostriciattoli nel videogame. Già presente in 35 Paesi, la maggior parte delle quali in Europa, Pokemon Go è un gioco in realtà aumentata che sfrutta il gps e la videocamera dello smartphone per mostrare ai giocatori i Pokemon sovrapposti al mondo reale. L’applicazione è sviluppata dalla società californiana Niantic, che in passato ha stretto partnership simili – con McDonald’s ma anche con SoftBank e Mitsubishi Ufj Financial Group – per lanciare in Giappone un altro gioco chiamato “Ingress”. (ANSA).