Abbiamo assistito questo pomeriggio all’abbattimento del diaframma che completa il collegamento viario diretto tra la tangenziale, il porto di Pozzuoli e la viabilità costiera dei Campi Flegrei.

Realizzeremo a breve anche un grande parcheggio all’uscita di Via Campana con oltre 2000 posti auto. È un intervento che cambierà la vita per Pozzuoli e i Campi Flegrei. Poi ovviamente proseguiremo con il recupero del Rione Terra (altri 70 milioni di euro) e con l’ampliamento del Porto di Pozzuoli (altri 20 milioni di euro). Credo che per primavera saremo pronti con un masterplan, con un disegno generale della viabilità che va dai Campi Flegrei a tutto il Litorale Domizio.

Questa è una delle aree strategiche della regione. Abbiamo puntato sul Litorale Flegreo e Domizio come zona di sviluppo dell’economia del mare e della balneazione. Dicevamo con uno slogan: “Questa deve essere la Romagna del Sud”. E così sarà. I cantieri sono ripartiti. Lavoro, efficienza, sburocratizzazione. Questo è il simbolo di una Campania che non si arrende e che riparte.