POZZUOLI – Tre persone, forse una famiglia di turisti provenienti da Torino in visita presso il Vulcano, sono scivolati a causa di una frana, nel cratere della Solfatara. Per i tre, padre di 45 anni, madre di 42 anni e figlio di 11 anni una morte sul colpo senza la possibilità di salvataggio.

Dalle prime indiscrezioni pare che uno dei figli di 11 anni avrebbe oltrepassato una zona con divieto di accesso e da li la tragedia.

Sul posto sono giunti immediatamente i Vigili del Fuoco, il Sindaco Vincenzo Figliolia e il Magistrato. Una quarta persona, un bambino di 7 anni, altro figlio della coppia, si sarebbe salvato.

Ecco una testimonianza ripresa dal sito “Il Mattino”:
«Ho visto un bambino scappare piangendo, non pensavo di trovarmi di fronte alla più brutta tragedia della mia vita» Diego Vitagliano, pizziaiolo napoletano sul lungomare di Pozzuoli molto famoso nel settore e tra gli appassionati, era alla Solfatara per fare un sopralluogo di lavoro: il 19 settembre avrebbe dovuto cucinare una pizza geotermica nell’ambito della manifestazione di Malazé. Ma si è trovato di fronte a una famiglia distrutta.«Ho fatto qualche metro in avanti d’istinto e ho visto una persona, forse la guida turistica disperata. I soccorsi sono stati immediati, in pochi minuti hanno messo in sicurezza l’area e ci hanno allontanato». Aggiunge Vitagliano. «Sono davvero sotto choc, una fine terribile per quella che doveva essere una gita tranquilla».

“Sono qui da quarant’anni e un incidente del genere non è mai accaduto”. A parlare è Armando Guerriero, titolare dell’omonimo bar che dal 1931 sorge a poca distanza dall’ingresso della Solfatara. Guerriero riferisce che poco dopo la tragedia il piccolo, l’unico sopravvissuto della famiglia, è stato portato all’interno del suo bar. “Abbiamo cercato di tranquillizzarlo, ovviamente era molto scosso”, aggiunge Guerriero. “Di continuo ci ha chiesto dei suoi familiari”, prosegue il titolare del bar.

«Sono sconvolto per quanto accaduto all’interno del vulcano Solfatara. Dolore profondo per l’immane tragedia che vede coinvolti tre turisti. Esprimo la piena vicinanza dalla comunità di Pozzuoli alla famiglia delle vittime».
È quanto dichiarato dal sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in seguito al tragico incidente di questa mattina nell’area della Solfatara. Piena solidarietà alla comunità di #Meolo e totale vicinanza da parte mia e di tutta #Pozzuoli al sindaco Loretta Aliprandi per quanto accaduto ai suoi concittadini nella nostra terra.
È un momento di profondo dolore per noi tutti