Nuovi parcometri in funzione a Pozzuoli

Da circa una decina di giorni, i cittadini di Pozzuoli, si sono ritrovati con la presenza di “due” parcometri, nelle varie aree di sosta, dove sono presenti i parcheggi a pagamento regolamentanti dal Comune con strisce blu.

Nel dettaglio, il Comune, grazie a un nuovo accordo, ha installato nuovi parcometri, che da oggi sostituiscono quelli utilizzati in precedenza.

Il modello installato è “Strada Evolution”. Il parcometro Strada Evolution è basato sulla piattaforma elettronica NEOPS™ di Parkeon. Supporta le innovazioni più recenti, tra cui i primi lettori integrati di carte magnetiche Chip & PIN destinati a terminali stand-alone.

La velocità di elaborazione, la potenza, l’autonomia, l’affidabilità e la sicurezza della piattaforma NEOPS permettono al parcometro Strada Evolution di supportare una vasta gamma di funzionalità innovative.

Quello che vogliamo evidenziare con questa nostra segnalazione e la richiesta e l’attenzione dei cittadini su alcuni aspetti.

Da oggi, i tagliandi (grattini) avranno, come utilizzato da altri comuni, l’obbligo del numero di targa, che dovrà essere indicato in fase d’acquisto. Questa tecnica permette di evitare anche lo “scambio” del grattino tra auto e bisognerà fare attenzione per evitare sanzioni.

Le tariffe nel Comune di Pozzuoli, da quello che viene indicato, restano invariate, € 1,00 ora (€0,50 prima ora). 

Altro aspetto importante e forse fondamentale, di questi nuovi parcometri, il pagamento con carta.
Il pagamento con carta si rende obbligatorio per permettere a tutti di usufruire del servizio. La mancanza di monete non può essere per il guidatore, motivo di blocco in fase di acquisto del tagliando. Questa ultima pratica, probabilmente il motivo più importante che porta alla sostituzione dei vecchi parcometri, non è ancora in funzione. Infatti con grande stupore ci siamo ritrovati l’avviso che “il servizio accettazione carte è in fase di attivazione”.

Siamo convinti che questa “nuova funzione”, sarà attivata quanto prima, ci dispiacerebbe vedere praticamente solo la sostituzione delle macchine e qualche obbligo in più per i cittadini e qualche servizio in meno…