Prisma, l’applicazione russa tanto gettonata che trasforma con l’intelligenza artificiale le foto in opere d’arte con stili che variano dal cubismo all’astrattismo, nelle prossime settimane applicherà la sua tecnologia anche ai video. La conferma, come riportato dal sito di Bloomberg, arriva dal suo sviluppatore Alexey Moiseenkov impegnato nei giorni scorsi in un tour di promozione nella Silicon Valley.