E’ Belluno la capitale d’Italia per qualità della vita, seguita da Aosta, che lo scorso anno era in vetta, e Sondrio. In coda Caserta, preceduta da Taranto e Reggio Calabria. E’ quanto rileva il Sole 24 Ore nella sua annuale indagine nelle 110 province italiane. Arretrano le grandi aree urbane, Milano scende dalla seconda all’ottava posizione, Roma ne perde 11, ed ora è 24/a. Torino perde cinque posti ed è 40/a.

Crolla di ben 21 posizioni Genova, ora 48/a. Cambia poco a Palermo (97/a, guadagna due posti) e Napoli (al 107/o posto).

L’indagine realizzata misurando ricchezza e consumi, lavoro, ambiente e servizi, demografia, giustizia e sicurezza e cultura.
Da quest’anno anche parametri nuovi come acquisti online, gap retributivo di genere, spesa in farmaci, consumo di suolo, anni di studio degli over 25 e indice della litigiosità nei tribunali.