Ore 10.08. Il cardinale Sepe annuncia lo scioglimento del sangue del patrono di Napoli, san Gennaro.

La reliquia era già allo stato liquido al momento del prelievo dalla cassaforte.