MADRID (Spagna) “Abbiamo affrontato i più forti al mondo. Peccato aver sbagliato più del solito. Al ritorno? Imposteremo una partita per vincere 2-0, ma bisogna vedere se lo saranno d’accordo. sperando di avere una serata migliore dal punto di vista tecnico”. Maurizio Sarri commenta così il 3-1 di Madrid. “Il Bernabeu? Forse qualche giovane l’ha patito – continua il tecnico del Napoli -. Il Real Madrid ha fatto la miglior partita degli ultimi 3 mesi. Se giochiamo ai nostri massimi livelli probabilmente non siamo ancora lì, ma nemmeno lontanissimi. Al tavolo delle grandi, insomma, ci possiamo stare”.

LA RISPOSTA A DE LAURENTIIS – De Laurentiis ha fatto intuire di essere deluso per la rosa poco sfruttata. “Sono tutti i giorni a Castelvolturno e decido io chi schierare – risponde Sarri -. Secondo me abbiamo sperimentato tutto. Ho portato anche Milik, ma per 10-15 minuti. Non è ancora prontissimo. Le critiche? Preferirei le facesse prima a me. Si è fatta di necessità virtù, e comunque Mertens stasera ha avuto due occasioni nette: non mi sembra uno schifo per un attaccante. Squadra senza cazzimma? Non sono d’accordo. Ci sono mancate ripartenze, ma abbiamo sbagliato troppo dal punto di vista tecnico, mi risulta difficile valutare. Comunque, il presidente negli spogliatoi mi sembrava sereno. E’ in partenza per gli Stati Uniti, ha detto che mi chiamerà nei prossimi giorni: io gli darò le risposte che gli devo dare”. 

MARADONA – “Le parole di Diego? Ci ha parlato 30 secondi, ma qualcosa ha scatenato. Non a caso nei primi minuti abbiamo segnato”.