Dal 2015 al 2017, la perdita maggiore nel Mezzogiorno per Cgil e Cisl. Unica sigla in controtendenza la Uil, che segna un incremento di 26mila iscritti. Le regioni più “sindacalizzate» sono Basilicata, Toscana e Sicilia. Solo l’1,2% degli italiani fa attività per una sigla

Fonte: https://www.corriere.it/economia/18_settembre_04/sindacati-italia-persi-450-mila-iscritti-due-anni-2a09cb86-b030-11e8-943d-6f0a93576229.shtml