Una stamperia digitale clandestina – dove sono state trovate numerosissime carte d’identità, permessi di soggiorno, carte di circolazione e patenti false – è stata scoperta dai carabinieri nel quartiere Barra di Napoli, in una cantina dove è stato trovato anche un sistema di videosorveglianza con il quale era possibile tenere sotto controllo l’area esterna. I militari dell’arma hanno sottoposto a fermo un uomo di 41 anni, E.D.D., che per sfuggire alle forze dell’ordine si era nascosto nel sottotetto. La moglie, invece, è stata denunciata.

Nella stamperia era possibile accedere attraverso una porta senza maniglia camuffata nel muro: in alcune intercapedini e in dei vani ricavati sotto alcune mattonelle, sono state trovate, complessivamente 116 carte di identità rubate, 3850 carte di identità prive del numero seriale, 607 permessi di soggiorno in bianco, 804 visti per permessi di soggiorno, 518 patenti in bianco.