Svolta clamorosa a Napoli: ora l’addio di Maurizio Sarri è praticamente certo e Aurelio De Laurentiis ha deciso di puntare tutto su Carlo Ancelotti. In serata, a Roma nella sede della Filmauro, il presidente dei partenopei ha quasi convinto il tecnico ad accettare la sua offerta biennale a 6 milioni di euro. Un’accelerata inaspettata che certifica la decisione di Sarri di lasciare, gli azzurri sembrano aver già trovato il sostituto.

A cena con De Laurentiis e Ancelotti c’erano anche l’ad Chiavelli, il ds Giuntoli e Luigi De Laurentiis. Segnale che la trattativa è entrata nelle fasi finali dopo i tanti contatti dei giorni scorsi.

 

L’ottimismo cresce di ora in ora: l’allenatore di Reggiolo è a un passo dal sì definitivo. Un biennale con opzione per il terzo a sei milioni di euro a stagione. Ora si lavora ai dettagli, principalmente sulla clausola rescissoria. Pare che la firma sia veramente vicinissima.

L’ex allenatore di Juve, Milan, Real, Chelsea, Psg e Bayern ha anche ascoltato il progetto tecnico di De Laurentiis. Rassicurazioni che lo hanno convinto e hanno fatto decollare l’affare.

L’incontro tra Ancelotti e De Laurentiis certifica l’addio di Sarri. L’ultimatum è scaduto: il tecnico toscano saluterà il Napoli e con molta probabilità volerà in Russia allo Zenit San Pietroburgo.