Nel mondo una donna su 3 e un uomo su 5 oltre i 50 anni vanno incontro a una o più fratture nel corso della loro vita. Il numero di fratture da fragilità e di casi di osteoporosi è in crescita ovunque, con conseguenti costi sanitari sempre più alti. La situazione oggi fotografata nel report “Fragility fractures in Europe. Burden, management and opportunities», a cura dell’International Osteoporosis Foundation (Iof), ente non-profit che ha sede in Svizzera. I Paesi presi in considerazione sono: Italia, Francia, Germania, Spagna, Svezia, Gran Bretagna). Ecco una sintesi dei dati relativi al nostro Paese.

Fonte: https://www.corriere.it/salute/reumatologia/cards/troppe-fratture-fragilita-cosa-si-puo-fare-affrontare-problema/duecento-milioni-donne_principale.shtml