Pasquale Noli, resident manager Hotel Mediterraneo

La Primavera è arrivata ufficialmente da qualche giorno, ma se a livello climatico non ha ancora dato il meglio di sé, i suoi benefici influssi cominciano già a percepirsi, soprattutto, all’ombra del Vesuvio. Una ventata di freschezza e di novità ha, infatti, già pervaso il Renaissance Naples Hotel Mediterraneo: esclusivo 4 stelle Superior, incastonato ad hoc nel cuore di Partenope, a pochi passi da piazza del Plebiscito e dal Teatro San Carlo.
Tra le chicche di stagione, la nomina del neo direttore, Pasquale Noli, già inserito alla perfezione nel gruppo di lavoro ben collaudato dell’albergo, per dar forma insieme ad idee originali e funzionali all’hotel che fa capo al Salvatore Naldi Group.
L’altra importante novità riguarda il restyling di una prima parte delle camere e il rifacimento totale del roof garden Terrazza d’Angiò, che verrà inaugurato tra pochi giorni. Lo spazio per i “grandi momenti”, wedding inclusi, dal quale si gode un panorama unico, che abbraccia la città a 360 gradi, dal mare con il Vesuvio sullo sfondo a Castel Sant’Elmo. Stesso colpo d’occhio che si percepisce anche dal rilassante solarium con vasche riscaldate four season.
Tra tanti cambiamenti, una realtà ben consolidata dell’albergo è, invece, il ristorante O’ break guidato dal 2002 dall’executive chef, Pasquale De Simone nato a Castellammare di Stabia e poi trasferito a Vico Equense, che riesce a coniugare sapientemente tradizione e innovazione proponendo piatti belli da vedere e ottimi da gustare, prediligendo sapori e materie prime locali. Un ambiente raffinato e discreto, che offre sia “menu à la carte”, che invitanti piatti unici, solo a pranzo, per chi non ha problemi a tavola, ma anche per chi tiene alla linea. Nel menu fisso proposto a 12 euro (comprensivi di caffè, acqua e servizio), che cambia ogni settimana ed è disponibile anche in versione light con tanto di conteggio calorie, è possibile trovare, tra l’altro, specialità come spaghetti artigianali con zucchine alla Nerano e fiori di zucca ripieni di ricotta e basilico, ma anche stuzzicanti insalatone, lasagne alla partenopea, riso agli agrumi della Penisola sorrentina con scaloppa di salmone gratinata alle erbette e orecchiette mantecate con friarielli e salsicce dorate al finocchietto.
Sublimi bontà apprezzate sia dagli ospiti dell’albergo, principalmente business, che da esterni desiderosi di piatti veloci, genuini ed autentici.