ROMA – Amin Younes resterà lontano dai campi per circa 7-8 mesi. L’esterno offensivo, che avrebbe dovuto iniziare la nuova avventura con il Napoli di Ancelotti, ha rimediato la rottura del tendine d’Achille.

Lo ha confermato il procuratore del tedesco, Nicola Innocentin, a Radio Crc dopo le parole del presidente del Genoa Enrico Preziosi che in un’intervista rilasciata al ‘Secolo XIX’ ha dichiarato di “averlo preso nella propria squadra” salvo poi ritrattare “per problemi di contratti già firmati e un infortunio che lo terrà lontano per 7-8 mesi”.

La storia tra Younes e il Napoli continua a essere più complicata del previsto: l’acquisto a parametro zero, le titubanze sulla città, il ritorno all’Ajax e poi l’esclusione dalla prima squadra. Adesso, invece, la notizia che nessuno si sarebbe aspettato. Per vedere il tedesco all’opera ci vorrà ancora un po’.